19.09.2013
Dichiarazioni di APP sul documento dell’EPN sulla FCP

Il 19 settembre 2013 l’EPN ha pubblicato un documento contenente le “milestone” (pietre miliari) per quanto concerne le aspettative rispetto alla nostra Forest Conservation Policy (FCP). Poiché il pensiero è per lo più in linea con il nostro, forniamo di seguito un aggiornamento rispetto alle principali questioni sollevate:

Moratoria

La moratoria introdotta costituisce la base di tutto il nostro lavoro per la FCP. Siamo soddisfatti del buon andamento della sua implementazione, considerata, in particolare, l’estensione dei territori interessati. Operare su quasi 2 milioni e 700mila ettari si è rivelato arduo: vi sono state alcune violazioni, di cui le più recenti a Sumatra meridionale e nella provincia di Riau, che abbiamo proattivamente comunicato alle parti interessate. Da casi di disboscamento non autorizzato come questi, abbiamo colto l’occasione per rafforzare processi e sistemi ed evitare che eventi simili si ripetano.

Legno tropicale misto (MTH – Mixed Tropical Hardwood)

Consultate le parti interessate, APP aveva rinviato al 31 agosto 2013 il termine per la consegna alle proprie cartiere delle ultime partite di fibre di polpa di legno da foreste naturali. Da quella data in poi, carichi di quel tipo non sono più stati ammessi negli stabilimenti dell’azienda.

Sin dall’introduzione della FCP, ci siamo impegnati a trovare il modo di eliminare completamente anche le fibre di legno provenienti da foreste tropicali non HCV/HCS dalla nostra catena di fornitura.

Il documento EPN ci richiede di non accettare più legno MTH dopo il 1° gennaio 2014, anche se non di provenienza HCV/HCS, richiesta che rappresenta una sfida in termini di gestione logistica e di impiego del legname prodotto dopo l’identificazione e la messa sotto tutela delle aree HCV e HCS. In questo momento, stiamo calcolando i volumi previsti di fibre MTH nelle concessioni dei nostri fornitori e intendiamo collaborare con gli stakeholder per decidere come utilizzare al meglio tale risorsa, in alternativa al suo impiego per la produzione di polpa di legno. Abbiamo chiesto proposte e suggerimenti alle ONG e attendiamo di conoscerli in occasione della prossima riunione.

Il nostro principio fondamentale è chiaro: abbiamo sempre sostenuto una politica di approvvigionamento al 100% da piantagioni per l’intera produzione di polpa e carta. Insieme con gli altri attori coinvolti, ci impegneremo a trovare impieghi alternativi per il legname non HCS, che siano ecologicamente responsabili e fattibili da un punto di vista logistico.

Fornitori futuri e acquisizioni

Stiamo mettendo a punto una procedura per valutare i fornitori futuri e le acquisizioni in modo da assicurarne la conformità con la nostra policy per un approvvigionamento e lavorazione delle fibre responsabile. Ci siamo impegnati a consultare i nostri stakeholder e terremo conto dei loro input per la messa a punto della procedura.

Audit indipendenti

APP chiederà a un ente indipendente riconosciuto a livello mondiale di verificare i progressi nell’implementazione della FCP. Da parte nostra, aderiremo alle prassi standard dell’auditor e saremo lieti di chiedere input ai nostri stakeholder per questo processo. L’audit prevedrà una consultazione pubblica ma non riteniamo utile ai fini della validità degli esiti che vi sia una molteplicità di committenti. In ogni attività di auditing condotta da terzi, il cliente deve poter concordare le condizioni e pagare i costi della verifica ispettiva, presupposti in assenza dei quali, la responsabilità e titolarità dei risultati viene compromessa.

Suggeriamo che le ONG intenzionate a co-finanziare il processo utilizzino i fondi a beneficio delle ONG indonesiane, alle quali mancano risorse sufficienti per partecipare ai programmi di monitoraggio della nostra FCP.

Tutela e rimboschimento

Le attività di assessment HCV e HCS condurranno alla stesura di piani di gestione che comprenderanno linee guida per la conservazione e il ripristino del manto verde nell’ambito dei Piani di Gestione Integrata e Sostenibile delle Foreste (ISFMPs - Integrated Sustainable Forest Management Plans).

In ogni caso, andremo oltre la semplice attuazione di tali raccomandazioni, poiché APP è interessata a sviluppare un nuovo modello di conservazione paesaggistica misurabile e a forte impatto. Molti modelli di conservazione esistenti non hanno avuto buon esito; noi desideriamo ampliare le aree interessate e le iniziative in partnership con le ONG, il governo e i titolari di concessioni di altri settori per fare sì che l’Indonesia porti la tutela del paesaggio a nuovi livelli di ambizione.

In termini di estensione dei terreni da salvaguardare e rimboschire, siamo attualmente impegnati nell’esame di diversi scenari, come quelli specificati dal Consumer Goods Forum, dall’RSPO, dal PEFC e dall’FSC. Riteniamo inoltre che lo standard di ripristino dovrebbe essere implementato da tutte le aziende del comparto cartario del mondo intero.

FPIC

Al pari della conservazione del patrimonio forestale, ci preoccupiamo anche di garantire che il nostro modo di operare sia in linea con i bisogni delle comunità locali, verso le quali adottiamo i principi del consenso informato (FPIC - Free, Prior and Informed Consent). Abbiamo condotto attività di social mapping per capire dove ci potrebbero essere problemi con le comunità e abbiamo condotto formazioni sulla risoluzione dei conflitti e sugli aspetti correlati, con un discreto successo, in particolare nel recente caso di Senyerang nella provincia di Jambi.

In seguito, nel mese di luglio, abbiamo annunciato la decisione di subentrare nella realizzazione di un nuovo impianto nella zona sud di Sumatra, dove siamo impegnati ad applicare il principio FPIC come parte integrante del processo.

Rispetto alle questioni ancora aperte, APP è decisa ad affrontarle in collaborazione con le diverse parte interessate. Abbiamo compiuto molti e significativi progressi e puntiamo a essere il più trasparenti possibile, tanto sui nostri successi quanto sugli insuccessi. Invitiamo perciò tutte le parti interessate a consultare la nostra Dashboard, la piattaforma di monitoraggio, per seguire ogni aggiornamento.

Visitate la nostra e registratevi per l’accesso.

per vedere tutti i video ...
per vedere tutte le immagini ...
Tweet recenti
Follow @AsiaPulpPaper